Loading ...

Monitoraggio ambientale monitoraggi ambientali sistemi di monitoraggio ambientale monitoraggio frane - cesi

Sistemi per il monitoraggio ambientale e telecontrollo

Fornitura strumenti avanzati per monitoraggio rete Meteomont

Nesa srl, in qualità di azienda che progetta e produce sensori e sistemi di monitoraggio ambientale, nel 2014 ha iniziato una proficua collaborazione con Centro Elettrotecnico Sperimentale Italiano (CESI S.p.A.), leader mondiale nel campo dell’ingegneria civile e ambientale e della consulenza per il settore elettrico, che si occupa di prove e certificazioni di apparati elettromeccanici e di consulenza per i grandi impianti elettrici.
Monitoraggio ambientale sistemi, NESA , monitoraggi ambientali frane - img01 cesi
Nesa è stata selezionata inizialmente per la fornitura di un prodotto ideato direttamente per rispondere alle esigenze di CESI SpA sulla profilazione della temperatura del manto nevoso, da installarsi presso alcune stazioni meteorologiche automatiche, site sull’arco alpino italiano; il progetto, sviluppatosi in più fasi, prevedeva la creazione di una soluzione “ad hoc” per ottenere le informazioni essenziali sull’andamento della temperatura all’interno della neve, parametro tra i più importanti per permettere la corretta previsione della stabilità e del potenziale rischio valanghe.
Monitoraggio ambientale sistemi, NESA , monitoraggi ambientali frane - img02 cesi Monitoraggio ambientale sistemi, NESA , monitoraggi ambientali frane - img03 cesi Monitoraggio ambientale sistemi, NESA , monitoraggi ambientali frane - img04 cesi
Nesa ha sviluppato un prodotto specifico, discusso e ottimizzato assieme agli ingegneri di CESI, dotato di struttura a palo in alluminio anodizzato e verniciato bianco con 12 sensori di temperatura ad altissima precisione (Pt100 1/5DIN), posti su bracci regolabili e sfilabili fino a 25 cm. di distanza bordo palo per apprezzare minime differenze di temperatura tra i vari punti. Le misurazioni partono dal piano campagna fino a un’altezza massima di 250 cm. I bracci, con in testa i sensori, sono disposti a raggiera per ridurre l’interferenza fisica tra loro e garantire così che ciascun sensore sia completamente immerso nella neve fino al livello corrispondente. Questo prodotto è stato presentato durante la Meteorological Technology World Expo 2015 di Bruxelles, come visibile nella sezione “video” del nostro sito.

In seguito, la collaborazione tra Nesa e CESI si è ampliata con la fornitura di sensori a norma WMO, integrati nei sistemi di acquisizione del Cliente, garantendo in tal modo l’affidabilità delle misure del sistema completo; in tale contesto, nell’autunno 2017 si è concretizzata un’importantissima occasione di collaborazione grazie all’installazione, da parte di CESI, sugli Appennini in località Campo Imperatore (AQ), della prima stazione meteorologica automatica appartenente alla rete Meteomont, dell’Esercito Italiano.

Una sua dettagliata descrizione è disponibile a questo indirizzo:
http://www.esercito.difesa.it/comunicazione/pagine/servizio-meteomont-dell'esercito-171024.aspx

Di questa stazione ha parlato anche un servizio del TG1:
http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-161505a5-ab95-464b-b124-d46c4021e717-tg1.html
Monitoraggio ambientale sistemi, NESA , monitoraggi ambientali frane - img05 cesi
L’area abruzzese oggetto del monitoraggio è stata teatro di recenti, disastrosi, eventi naturali. Nell’aprile 2009 un devastante terremoto colpì il capoluogo (L’Aquila) e numerosissime città e borghi storici circostanti, provocando oltre 300 vittime e una stima di oltre 10 miliardi di euro di danni. A gennaio 2017 una valanga con-causata da eccezionali nevicate e da alcune scosse di terremoto (che facevano seguito agli eventi del 2016 registrati nel territorio tra l'alta valle del Tronto, i Monti Sibillini, i Monti della Laga e i Monti dell'Alto Aterno) ha distrutto un albergo posto allo sbocco di un canalone, nella località di Rigopiano. In futuro, le operazioni di monitoraggio e le attività operative nell’area, rese spesso difficili a causa delle condizioni meteorologiche avverse che caratterizzano le zone interne appenniniche, saranno pertanto supportate dalla nuova stazione meteorologica, posta a circa 2000 m. di quota, dotata di sensori professionali a norma WMO, tra cui anche i dispositivi Nesa per la misura della velocità e direzione del vento, della radiazione solare netta e delle precipitazioni.

La proficua collaborazione tra Nesa e CESI si è inoltre estesa alla “branch” brasiliana con sede a Rio de Janeiro, grazie alla fornitura di sensori specifici, integrati ai sistemi avanzati di acquisizione, prodotti da CESI.
Una sinergia vincente che permette di offrire ai clienti finali, in diversi scenari italiani e mondiali, una soluzione completa e integrata che rispetta le normative WMO e le principali direttive per una corretta misura delle componenti atmosferiche del sistema terrestre.

CONTATTACI SENZA IMPEGNO
Siamo a tua disposizione per qualsiasi informazione

Per richiedere ulteriori informazioni sulle tecnologie Nesa Srl, compila ed invia il modulo sottostante.
I dati inseriti saranno utilizzati unicamente allo scopo di rispondere in modo mirato alle tue richieste.

* Campi obbligatori
Inserisci i tuoi dati e la richiesta
Oppure chiama il numero +39 0423.985209

NESA Srl - Via Crociera, 11 - 31020 - Vidor (TV) - Italy
Tel+39.0423.985209 - Fax+39.0423.985305
e-mail: info@nesasrl.it
C.F. e P.IVA. 01422830990